La mia giornata tipo in quarantena - Matteo Vottero

Istituto Frejus

06 Aprile 2020

Nessun commento

Pagina iniziale Ultime dal Frejus

La mia giornata tipo in quarantena

La mia giornata tipo in quarantena di Matteo Vottero

envato-4966945_1920

Devo dire che le mie giornate durante questa quarantena sono cambiate parecchio rispetto alle mie giornate tradizionali da sportivo e ragazzo iperattivo quel sono.

L’unica cosa che mi piace è la sveglia che suona più tardi rispetto al solito: alle 8.10 mi alzo, mi preparo e poi vado a fare colazione; dopo mi lavo i denti e mi collego alle videolezioni della scuola, che a parer mio sono un’ ottima alternativa in questo periodo.

Abbiamo lezioni dalle 8.30 alle 12.30; alcune materie risultano più facili da seguire come italiano, storia, inglese… invece altre, come matematica o economia aziendale, sono molto più difficili da comprendere, soprattutto quando riguardano i procedimenti per calcolare alcune cose.

Dopo pranzo, che faccio subito dopo “scuola”, inizio a fare i compiti per i giorni successivi, cosi da avere tutto il resto del pomeriggio libero, pomeriggio che passa soprattutto tra le partite alla play station con gli amici: questo metodo lo usiamo per stare insieme e divertirci un po’ in questo periodo difficile.

Invece le ore che rimangono molto spesso le utilizzo per fare ginnastica, che è una parte fondamentale del mio sport; in questo perido bisogna cercare di tenersi allenati come si può, io ho la fortuna di avere una piccola palestra in casa e quindi è un pò più semplice stare in forma.

Un altro passatempo che mi piace fare è cucinare, da solo o con mia mamma; ciò che mi viene meglio sono i dolci, il mio cavallo di battaglia sono i bignè.

Dopo spesso mi metto a guardare un po’ i social, che sono un altro strumento per stare  con i propri amici adesso che siamo tutti chiusi in casa. Non passo molto tempo al cellulare, preferisco leggere libri, per lo più sportive. Adesso sto leggendo “La via perfetta”: la storia di un alpinista morto sul Nanga Parbat, uno degli ottomila del mondo,.

Poco dopo si cena, e successivamente ci sono diverse opzioni: o guardiamo un film alla tv, o giochiamo ad un gioco di società tutti insieme, o mi rimetto a giocare alla play station se qualcuno dei miei amici sta già giocando, o nel peggiore dei casi ripasso, se ho delle verifiche o dei test il giorno seguente.

Dopo mi metto nel letto, e continuo a guardare il telefono finchè non mi viene sonno. In questo periodo faccio molta fatica ad addormentarmi perchè durante la giornata non mi stanco molto, ma di solito verso le 11 o mezzanotte mi addormento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.